Aprilia – Collaudo del depuratore di Fossignano, il Comune: “Servono più allacci possibili alla rete”

Archivio Altre Notizie  

Pubblicato 14-11-2017 ore 15:19  Aggiornato: 21-11-2017 ore 15:17

In corso le fasi di collaudo del depuratore di Fossignano ad Aprilia. Il Comune chiede ai residenti (sono interessate le utenze delle zone Cogna, Crati e Salzare) di garantire il maggior numero di allacci possibili alla rete esistente per garantire il corretto funzionamento dell’impianto. “Si precisa – spiega l’amministrazione – che il mancato allacciamento degli scarichi delle utenze private alla rete comunale comporta il persistere di condizioni igienico-sanitarie precarie che potrebbero compromettere la falda acquifera”.

Per questo motivo, si sollecita quanti non abbiano già provveduto a realizzare la predisposizione di allaccio con le procedure previste dalla deliberazione di Giunta n. 161/2016 attraverso la modulistica predisposta dall’Ufficio Lavori Pubblici.

Si specifica che tale procedura consente di predisporre l’allaccio, ma non consente altresì lo scarico dei reflui, che sarà autorizzato successivamente dal Gestore del Servizio Idrico Integrato, società Acqualatina, ad avvenuta messa in esercizio dell’impianto di depurazione. A tale fine, l’Amministrazione sta valutando l’apertura di uno sportello temporaneo, dedicato, presso la sede municipale distaccata di Piazza dei Bersaglieri.

Si ricorda che lo scarico non autorizzato di acque reflue domestiche provenienti da edifici isolati ad uso abitativo, è soggetto ad una sanzione amministrativa da 600 a 3000 euro ai sensi dell’art. 133 comma 2 del d.lgs. 152/2006 e s.m.i.

 

 

 

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 771  volte

You must be logged in to post a comment Login