APRILIA – Conferimento dei rifiuti, al via la campagna del Comune “No al sacco nero”. Scattano anche i controlli.

Archivio Altre Notizie  

Pubblicato 05-12-2018 ore 13:30  Aggiornato: 12-12-2018 ore 13:27

Conferimento dei rifiuti: al via la campagna del Comune di Aprilia “No al sacco nero” per dissuadere i cittadini dall’uso del sacco nero, per una raccolta più efficiente e anche in previsione dell’introduzione della nuova tariffa Tarip. Il Regolamento approvato ad aprile dal Consiglio Comunale, ed entrato in vigore nel mese di luglio, infatti, vieta l’uso di sacchi che non siano trasparenti o semitrasparenti. “Il motivo è semplice: – spiega il Comune – il sacco nero tende a favorire conferimenti scorretti, con una compromissione della qualità del rifiuto e il conseguente aumento dei costi per la collettività”.

“L’ottimizzazione della qualità del rifiuto è un obiettivo importante per tutti, infatti la nuova tariffa TARIP (Tariffa Puntuale) farà pagare in proporzione a quanto viene prodotto da ogni nucleo famigliare nella logica del ‘chi più inquina più paga’. I cittadini quindi devono conferire nell’indifferenziato solo quanto effettivamente non riciclabile.

Proprio a partire da questi giorni, è prevista anche un’intensificazione dei controlli da parte della Polizia Locale, che dovrà vigilare sull’applicazione del Regolamento di gestione dei Rifiuti urbani. L’Amministrazione comunale ricorda che per il conferimento del secco residuo occorre utilizzare gli appositi mastelli grigi forniti dal Comune, con all’interno sacchi trasparenti o semitrasparenti”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 2212  volte

Notizie Correlate