Aprilia – Ex Mattatoio: no all’impoverimento socio-culturale, servono regole chiare per il settore

Spettacolo e Cultura  

Pubblicato 02-11-2020 ore 17:36  Aggiornato: 02-11-2020 ore 17:37

Ex Mattatoio: no all’impoverimento socio-culturale, servono regole chiare per il settore.  I ragazzi di Aprilia del circolo di via Cattaneo intervengono dopo l’ultimo Dpcm del Governo Conte.

“Anche il nostro circolo, a causa delle misure anti Covid contenute nell’ultimo Dpcm, sta subendo un duro colpo.

Come oltre 4 mila circoli in tutta Italia, anche il nostro è uno spazio devoto alla socialità, all’associazionismo, alla promozione di democrazia e cultura e le nostre attività sono fondamentali per la salvaguardia e la crescita della comunità. Chiuderci vuol dire venir meno a tutti questi principi fondamentali e aggrava sempre più la solitudine e l’impoverimento socio-culturale che già opprime la nostra provincia; per questo venerdì 30 ottobre abbiamo aderito alla manifestazione indetta dall’Arci nazionale.

Siamo consapevoli che questa emergenza epidemiologica mina la nostra salute e la vita produttiva del sistema Italia, che la salute è un bene primario, perciò chiediamo che i provvedimenti presi trovino una soluzione anche per il mondo dell’associazionismo; luoghi in cui la responsabilità assunta verso le normative anticovid è stata sempre un punto fondamentale durante tutto questo periodo.

Volevamo restare aperti per sostenere la socialità in sicurezza. Seguiremo sempre tutto quello che ci verrà richiesto dalle istituzioni, non è nostra intenzione andare contro le regole, ma chiediamo che queste regole siano chiare per il nostro settore, che comprende categorie penalizzate come artisti e lavoratori del mondo dello spettacolo in generale. Auspichiamo quindi che arrivino aiuti fondamentali per poter continuare a sperare in un futuro fatto di rapporti e socialità.

Continuate a seguirci e a sostenerci”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login