HomeArchivio Altre NotizieAutisti Cotral aggrediti a Velletri e Colleferro, la Faisa Cisl: “inaccettabile quanto...
spot_img

Autisti Cotral aggrediti a Velletri e Colleferro, la Faisa Cisl: “inaccettabile quanto accaduto. Gli utili siano reinvestiti sulla sicurezza”.

Articolo Pubblicato il :

Autisti Cotral aggrediti lo scorso mercoledì sera a Velletri e Colleferro”. Interviene la Faisa Cisl: “è inaccettabile quanto accaduto. – commenta il segretario Faisa Cisal Roma e Lazio, Luciano Colacchi – Gli utili del Cotral siano reinvestiti anche sulla sicurezza. Non è accettabile che gli operatori del Trasporto Pubblico Locale regionale, e romano, continuino ad essere lasciati da soli in balia delle aggressioni”. Il fatto più grave è accaduto a Colleferro dove un autista è stato accoltellato, solo perché avrebbe dovuto effettuare una corsa diversa da quella del suo turno di servizio per accontentare l’aggressore. L’uomo anche preso a calci e pugni il bus. Il sindacato si prepara a scrivere alle Prefetture di Roma, Latina, Rieti, Viterbo e Frosinone, al Cotral ed alla Regione Lazio, affinchè si intervenga urgentemente.

“Due atti di violenza inaudita, mercoledì sera, verso immobili e personale di Cotral Spa a palese dimostrazione che gli autobus ed i capolinea dell’Azienda sono terra di nessuno. Il fatto più grave – racconta Colacchi – è accaduto a Colleferro dove un autista è stato accoltellato, solo perché avrebbe dovuto effettuare una corsa diversa da quella del suo turno di servizio per accontentare l’aggressore.

L’uomo, al diniego del conducente, ha preso a calci e pugni il bus e, sopratutto, ha sferrato una coltellata all’autista. Il fatto è avvenuto a poche decine di metri dalla stazione dei carabinieri di Colleferro in piazza Oberdan.

Scriveremo nuovamente alle Prefetture di Roma, Rieti, Viterbo, Frosinone e Latina, al Cotral ed alla Regione Lazio. Vogliamo invitare gli  organi competenti ad intervenire, urgentemente. Non è accettabile che gli operatori del Trasporto Pubblico Locale regionale, e romano, continuino ad essere lasciati da soli in balia delle aggressioni.

Riteniamo gli utili del Cotral, ottenuti in gran parte dall’efficientamento e dall’aumento dei carichi di lavoro del personale, siano reinvestiti anche sulla sicurezza. Sicurezza che, è giusto specificare, non interessa solo i dipendenti ma anche gli utenti”.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE