HomeArchivio SportCalcio di Eccellenza: il tecnico Mario Guida confermato alla guida dell’Anzio Calcio.
spot_img

Calcio di Eccellenza: il tecnico Mario Guida confermato alla guida dell’Anzio Calcio.

Articolo Pubblicato il :

Calcio di Eccellenza: Mario Guida confermato alla guida dell’Anzio Calcio. Il tecnico neroniano, dopo un campionato di alto livello, rilancia le ambizioni del team in vista della prossima stagione, motivato dalla piena fiducia del presidente Rizzaro. L’Anzio Calcio, dopo la sconfitta ai  play off contro la Maccarese ha purtroppo visto svanire il sogno promozione, nonostante una stagione di alto livello.

Guida punta in alto e per questo vuole un gruppo cementato e motivato. Mister Guida partiamo inevitabilmente dalla sua conferma. Per lei era scontata o ha mai nutrito dubbi? Ha ricevuto proposte anche da altri club?

“Nel calcio nulla è scontato – ha dichiarato il mister anziate – Ringrazio quindi il presidente Rizzaro che in un momento di amarezza, dopo l’esito dei play off, mi ha subito rinnovato la fiducia. In merito alle proposte più che altro posso riferirmi a diversi attestati di stima da parte di molti dirigenti, ma la priorità era e rimane sempre l’Anzio Calcio”.

-Dove e come può migliorare la rosa anziate ai nastri di partenza del prossimo campionato?

“Sicuramente è nostra intenzione ripartire da una base solida, ovvero da larga parte della rosa che ha chiuso da poco la stagione, è altrettanto vero che i matrimoni si fanno in due, quindi dovrò verificare anche la disponibilità dei calciatori. Chi decide di rimanere ad Anzio dovrà sentirsi parte integrante del progetto, non vogliamo atleti con scarse motivazioni e che considerino questa piazza un ripiego. L’organico verrà migliorato con alcuni innesti mirati, stiamo già lavorando in sintonia con il ds Zenga per cercare di sistemare la squadra”.

Mario Guida rappresenta la storia di questo club. Si vede legato anche in futuro ai colori biancoblu?

“Ho sempre avvertito la responsabilità e l’onore di indossare questi colori, poi ovvio che davanti a un’eventuale chiamata di un club di prestigio del professionismo, gli scenari potrebbero mutare. In ogni caso Anzio rappresenta tutto per me, è la mia storia e vorrei ringraziare i tifosi che ci sono stati vicini soprattutto nell’ultima gara, quando abbiamo rivisto con piacere uno stadio gremito”.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE