HomeArchivio CronacaFunerali di Willy Monteiro Duarte. Il Premier Conte: “ora ci aspettiamo condanne...
spot_img

Funerali di Willy Monteiro Duarte. Il Premier Conte: “ora ci aspettiamo condanne severe e certe”.

Articolo Pubblicato il :

il 21enne Willy Duarte Montero

A Paliano, pressi il Campo Sportivo Comunale “Tintisona”, si sono svolti questa mattina i funerali del 21enne Willy Monteiro Duarte, massacrato di botte e ucciso da un branco lo scorso fine settimana a Colleferro. All’interno della struttura è stato vietato l’ingresso delle telecamere ed ogni tipo di ripresa. Si sono esauriti nel giro di pochi minuti i 1.300 posti disponibili ed in centinaia hanno assistito alla cerimonia funebre dall’esterno del campo.

Ai funerali anche il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, assieme alla ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese. Conte – che è arrivato in camicia bianca – si è soffermato a parlare con i sindaci del territorio prima della cerimonia. Al termine del rito funebre ha poi confortato la famiglia di Willy. Commosso, si è avvicinato al padre, alla madre e alla sorella e ha detto: “L’Italia è con voi, vi vuole bene. Ora ci aspettiamo condanne severe e certe”.

Per volere della famiglia di Willy, oggi era stato chiesto di partecipare alla cerimonia indossando il bianco, simbolo di purezza e di lutto per la morte di un giovane. Centinaia di giovani hanno accolto l’appello, indossando magliette bianche con su scritto “Ciao Willy”. Ai funerali c’era anche il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. “Bisogna solo far sentire alla famiglia la vicinanza di tutti e pretendere presto giustizia. –  scrive Zingaretti – La Regione pagherà e sosterrà la famiglia per le spese legali e uno degli istituti alberghieri della nostra regione sarà dedicato a Willy”.

Ad officiare la cerimonia funebre, questa mattina Monsignor Mauro Parmeggiani, Vescovo di Tivoli e Palestrina: “Perché la morte barbara e ingiusta di Willy non cada nell’oblio – ha detto durante l’omelia – impegniamoci tutti a riallacciare un patto educativo a 360 gradi. Chiediamo a Dio – ha poi aggiunto il Vescovo – anche la forza per saper un giorno perdonare chi ha compiuto l’irreparabile. Perdonare, ma anche chiedendo che essi percorrano un cammino di rieducazione”.

Le offerte raccolte nel corso della messa per i funerali di Willy saranno devolute, per volere della famiglia del giovane, alla Caritas.

In tutto il Lazio, intanto, su iniziativa dell’Anci, oggi – durante i funerali – i Comuni hanno esposto le bandiere a mezz’asta in segno di lutto e di vicinanza alle comunità colpite da questa tragedia.

Intanto, sul fronte delle indagini, la Procura di Velletri, ieri, sulla base degli accertamenti autoptici, ha cambiato capo imputazione per i 4 arrestati, i fratelli Gabriele e Marco Bianchi e Mario Pincarelli (in carcere) e Francesco Belleggia (ai domiciliari): da omicidio preterintenzionale in omicidio volontario aggravato dai futili motivi.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE