Il Comune di Prossedi apre le porte ai daini del Parco del Circeo.

Archivio Altre Notizie  

Pubblicato 17-01-2020 ore 13:14  Aggiornato: 24-01-2020 ore 12:52

Il Comune di Prossedi apre le porte ai daini del Parco del Circeo. “Se le condizioni lo permettessero e se non ci fossero particolari controindicazioni apriremmo volentieri le porte ai daini del Parco Nazionale del Circeo”. A parlare è il Sindaco di Prossedi, Angelo Pincivero, che interviene sulla problematica legata all’esubero dei daini del Circeo e offre la disponibilità a ricevere i deliziosi animali nelle aree boschive del territorio prossedano, compresa la zona di Pisterzo e La Torre. Ovviamente – ha sottolineato Pincivero – andrebbero valutate le situazioni e quello che noi possiamo offrire, ma la disponibilità ad aprire un dialogo con l’Ente Parco, con i veterinari e gli esperti c’è tutta”.

“In questo periodo nella mia comunità c’è un notevole fermento culturale, – spiega il Sindaco – organizziamo sempre più eventi e il grande pubblico sta riscoprendo sempre di più la nostra area, i nostri famosi Vicoli e la nostra gente è da sempre ospitale e ben disposta – riprende il primo cittadino del paese sospeso a metà tra le province di Latina e Frosinone – per noi sarebbe un piacere dare una nuova casa ai daini del Parco”.

Il paese è molto attivo nel recupero della propria memoria e delle proprie tradizioni. Ci auguriamo che si possa trovare una soluzione per questa problematica e per questo la disponibilità da parte nostra c’è tutta, ora vogliamo comprendere come possiamo essere utili a questa causa”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login