La Finanza di Napoli arresta 7 contrabbandieri e sequestra in un capannone a Sabaudia 4 tonnellate e mezzo di sigarette.

Archivio Cronaca  

Pubblicato 23-02-2021 ore 09:45  Aggiornato: 02-03-2021 ore 09:36

Sette contrabbandieri in manette e 4 tonnellate e mezzo di sigarette sotto sequestro in provincia di Latina. E’ il risultato di un’operazione condotta nelle scorse ore dalla Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Napoli, in particolare dalle fiamme gialle del Gruppo di Nola. Un tir, con targa bulgara e proveniente da un porto ellenico, è stato intercettato in piena notte dai Finanzieri. Da un controllo telematico è venuta fuori un’anomalia sulla dichiarazione di trasporto.

Così il mezzo è stato inseguito e controllato fino alla destinazione, un capannone a Sabaudia. In sette sono finiti in manette in flagranza di reato: l’autista e la squadra di scaricatori. Tra gli arrestati ci sono anche Stefano Stefanelli, un 53enne di Terracina già noto alle forze dell’ordine, e Fabio Bedin, un 35enne incensurato di Latina.

Tra i contrabbandieri finiti in manette anche Antonio Giuliano, un 27enne napoletano pluripregiudicato, un 50enne anche lui napoletano ed incensurato, un 44enne greco, un senegalese di 30 anni ed un ucraino di 31.

“All’atto di irrompere all’interno dello stabile, – si legge nella nota stampa – i finanzieri sono riusciti a cogliere in flagranza di reato 7 soggetti (autista e squadra scaricatori) mentre estraevano dal carico di copertura oltre 4 tonnellate di “bionde”, marca “Chesterfield” e “Mark1”, nascoste all’interno di blocchi in lamiera elettrosaldati.

I NOMI degli ARRESTATI:

1) GIULIANO Antonio, nato a Napoli, il 18.12.1993

2) YFANTIDIS Nikolaos, nato in Grecia, il 21.03.1976

3) BEDIN Fabio, nato a Latina, il 15.10.1985

4) CIPOLLETTA Lucio, nato a Napoli, il 10.03.1970

5) STEFANELLI Stefano, nato a Terracina (LT) il 01.01.1968

6) ZAKORDONSKYI Mykhailo, nato in Ucraina il 15.03.1989

7) VIEUX Ndiaye nato in Senegal, il 10.05.1990.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login