HomeArchivio Altre NotizieSermoneta, attivo il secondo patto di collaborazione.
spot_img

Sermoneta, attivo il secondo patto di collaborazione.

Articolo Pubblicato il :

Partito anche il secondo patto di collaborazione sottoscritto dall’Amministrazione comunale di Sermoneta per la gestione condivisa, la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani.

Dopo l’avvio del progetto di parco Annibaldi a Pontenuovo, curato da un gruppo di cittadini, è stata data attuazione al patto di collaborazione per la gestione e cura delle aiuole intorno alla rotatoria di via Le Pastine, snodo viario importante per raggiungere la borgata di Pontenuovo, la stazione ferroviaria, Bivio di Doganella-Sermoneta Scalo e quindi il centro storico. A prendersene cura è la Vi.Pi. Distillati di Vincenzo Piccolo, che ha sottoscritto l’accordo per la manutenzione del verde e la pulizia dell’area. Il “patto” prevede lo sfalcio dell’erba e la cura del verde, oltre alla pulizia dell’area.

«Come amministrazione comunale siamo grati a Vincenzo Piccolo e a tutte le aziende e cittadini che stanno aderendo alla proposta di gestione condivisa della cura e della rigenerazione della città e dei suoi spazi verdi», spiega il sindaco di Sermoneta Giuseppina Giovannoli, «nella convinzione che i cittadini siano portatori di capacità e che queste capacità possano essere messe a disposizione della collettività».

Altri patti di collaborazione sono stati sottoscritti negli ultimi giorni. In Italia sono seimila i patti di collaborazione già attivi.

Il Comune di Sermoneta, in applicazione del principio di sussidiarietà stabilito dall’articolo 118 della Costituzione, sostiene e valorizza l’iniziativa dei cittadini singoli o associati, delle aziende o attività commerciali, volta al perseguimento di finalità di interesse generale. «Con i Patti di Collaborazione i cittadini attivi, associazioni, comunità religiose, comitati di quartiere, scuole, enti del Terzo Settore e il Comune di Sermoneta individuano beni urbani sui quali avviare interventi di rigenerazione e riqualificazione e progetti di gestione condivisa, attorno ai quali creare occasione di svago, di socializzazione e di miglioramento del decoro urbano», conclude il sindaco.

Tutte le aree che possono essere gestite tramite patto di collaborazione sono sulla home page del sito www.comunedisermoneta.it.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE