Velletri, “Rattoppi indecenti su Corso della Repubblica”

Archivio Politica  

Pubblicato 11-02-2019 ore 11:00  Aggiornato: 18-02-2019 ore 10:49

“Il Corso di Velletri non é una camicia, su cui pensare di poterci mettere una cravatta, in questo caso una toppa, per dargli (e darsi) un tono. Dall’assessore Favetta, oltre alla spasmodica ansia d’apparire, ci si aspetterebbe meno rattoppi e più interventi radicali, meno spot elettorali e più sostanza, visto che certe pecionate non andrebbero neppure decantate! Velletri meritava e merita di più!”. 

Così il capogruppo della Lega Salvini Premier Velletri, Giorgio Greci, commenta la scelta di intervenire sul Corso della Repubblica con colate d’asfalto in sostituzione dei tratti di lastroni danneggiati. “Ben venga la sicurezza, ma qui si tratta di decoro urbano e mettere dell’asfalto li equivale ad infliggere l’ennesimo schiaffo ad un centro storico che merita più attenzione e decoro. Attenzione che la Giunta Pocci, al di là degli slogan elettorali, non sta dimostrando affatto, a dispetto di un Corso che potrebbe fungere da centro catalizzatore, ma che fa invece da passaggio a decine di serrande abbassate, segno di politiche insensate di fronte al sostegno che il tessuto commerciale avrebbe invece meritato in questi anni. Ci si aspettava un’inversione di tendenza che non c’é stata – continua Greci – e quelle foto col sorriso radioso di fronte a quelle toppe di catrame dimostra la superficialità di chi crede sia quello il modo per rilanciare Velletri dal punto di vista della sua attrattiva. Se non si avrà il coraggio di alzare l’asticella, con progetti radicali e realmente migliorativi, si finirà con affossare definitivamente l’immagine di una città che – ribadisce Giorgio Greci – merita realmente di più della mediocrità in cui i suoi amministratori la stanno costringendo”.

“Quanto ai ripetuti danni ai lastroni del Corso – aggiunge Andrea D’Agapiti, consigliere comunale della Lega – altro non sono che la conferma che sono stati buttati soldi pubblici con l’apposizione di materiali non adatti a reggere il peso dei pochi veicoli che ancora vi transitano. Se sbagliare è umano perseverare è diabolico>> aggiunge e conclude il consigliere leghista, invitando chi amministra Velletri ad una soluzione più efficace <<che non quella di due toppe che tra qualche settimana troveremo di nuovo nello stato di prima”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto431 volte

Notizie Correlate

Condividi

You must be logged in to post a comment Login