fbpx
HomeArchivio Altre NotizieA Cisterna la quinta edizione del “Mercatino dei libri scolastici usati”.
spot_img

A Cisterna la quinta edizione del “Mercatino dei libri scolastici usati”.

Articolo Pubblicato il :

A Cisterna il quinto “Mercatino dei libri scolastici usati”. Da domani a sabato 8 settembre, si potranno vendere, acquistare e barattare libri delle scuole medie e superiori di Cisterna. Il mercatino sarà aperto dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00 presso il cortile di Palazzo Caetani.

Visto il succeso delle passate edizioni, l’iniziativa indetta dall’amministrazione comunale proporrà una formula già collaudata con successo negli scorsi anni. Gli alunni degli istituti delle scuole medie e superiore o i loro familiari possono partecipare commercializzando o barattando, attraverso una trattativa privata, i libri di proprietà personale e utilizzati nei precedenti anni scolastici, purché in buone condizioni.

Per iscriversi e partecipare al mercatino è possibile rivolgersi all’indirizzo email: mercatinolibri@comune.cisterna.latina.it oppure  telefonare allo 06.96834351.

I moduli per l’iscrizione e le disposizioni per partecipare sono scaricabili dall’apposito banner pubblicato nella homepage del sito internet comunale www.comune.cisterna.latina.it. Sarà comunque possibile iscriversi durante le giornate del mercatino rivolgendosi al personale addetto presente a Palazzo Caetani.

Le trattative per lo scambio dei libri resteranno assolutamente riservate tra i ragazzi o i loro familiari. I partecipanti avranno a disposizione uno spazio gratuito messo a disposizione in cui potranno gestire le trattative per lo scambio dei libri.

Il prezzo di vendita dei libri non dovrà essere superiore al 50% di quello originale di copertina e le parti potranno accordarsi fra loro privatamente anche per un eventuale scambio di libri di testo. Prima di effettuare l’acquisto, l’acquirente è tenuto a controllare l’integrità dei libri, per evitare richieste di restituzione e o cambio successivi.

“L’intento del Mercatino dei libri scolastici usati – spiega il Sindaco Mauro Carturan – è quello di far risparmiare le famiglie in una voce di spesa che incide in modo significativo sul bilancio di tanti nuclei composti da uno o più studenti che frequentano la scuola secondaria di primo e secondo grado”.

 

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE