Al via le domande di iscrizione all’Asilo Comunale “Domenico D’Alessio” di Aprilia per l’anno 2019-2020.

Altre Notizie  

Pubblicato 05-04-2019 ore 12:25  Aggiornato: 06-04-2019 ore 11:38

l’asilo nido “Domenico D’Alessio” di via Giustiniano, ad Aprilia

Al via le domande di iscrizione all’Asilo Comunale “Domenico D’Alessio” di Aprilia per l’anno 2019-2020. Già da da qualche giorno è possibile inoltrare al Comune la domanda per iscrivere i propri figli all’asilo nido comunale di via Giustiniano.  Il modulo, disponibile sul sito del Comune all’interno della sezione “Bandi, avvisi e trasparenza”, si può ritirare anche presso il Servizio Pubblica Istruzione. La data di scadenza è fissata entro e non oltre le ore 12.00 del prossimo 3 giugno.

Le domande vanno presentate al Protocollo Generale del Comune di Aprilia, in Piazza Roma (all’interno delle fasce orarie di apertura al pubblico).

“In caso di impossibilità a recarvisi, – spiega il Comune – sarà possibile inoltrare la domanda tramite raccomandata oppure via PEC, inviandola all’indirizzo di posta elettronica certificata del Protocollo Generale”.

L’Asilo Nido comunale “Domenico D’Alessio”, situato in via Giustiniano, è stato inaugurato nel 2016 ed è gestito dal personale educativo e pedagogico della società Baby&Job. Accoglie, dal lunedì al venerdì, bambini dai 3 mesi ai 3 anni, offrendo un servizio a tempo pieno (dalle 7:00 alle 17:30) o parziale (dalle 7:30 alle 13:30).

Escludendo il mese di agosto e le festività, il servizio è offerto per un totale di 225 giorni l’anno. L’inizio dell’anno educativo è previsto per il giorno 2 settembre 2019.

Possono essere iscritti al nido comunale per l’a.e. 2019/20, i bambini nati tra il 01/01/2017 e il 31/05/2019, residenti nel Comune di Aprilia con almeno uno dei genitori residenti nel Comune, o non residenti che abbiano però almeno un genitore che presti attività lavorativa nel Comune di Aprilia.

Per maggiori informazioni sui criteri di valutazione della domanda, è possibile consultare il bando sul sito web del Comune di Aprilia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto390 volte

Condividi

You must be logged in to post a comment Login