Questo venerdì a Cisterna l’inaugurazione della “Scalinata degli Angeli” dedicata alle vittime di femminicidio.

Archivio Altre Notizie  

Pubblicato 23-07-2019 ore 18:14  Aggiornato: 26-07-2019 ore 18:30

Verrà inaugurata venerdì 26 luglio alle 18.30 a Cisterna la restaurata scalinata di Piazza degli Angeli nel borgo storico di Cisterna. Lasciata a lungo in uno stato di abbandono, danneggiata dall’usura del tempo e da ripetuti atti vandalici, la scalinata da anni era stata interdetta al passaggio per problemi di sicurezza. La scalinata, su proposta della consigliera Fabiola Ferraiuolo, verrà dedicata alle vittime di femminicidio. Per non dimenticare e non dimenticarle, sette “pietre di inciampo” in travertino chiaro, con incisi i loro nomi sono state, incastonate nel pavimento in sampietrini di selci neri. In occasione dell’inaugurazione, venerdì, si terrà anche un’inedita performance artistica, in memoria di Pippa Bacca, giovane artista italiana stuprata e uccisa mentre cercava di raggiungere Gerusalemme viaggiando in autostop, lungo i territori flagellati dalla guerra, con indosso un vestito da sposa.

“Su incarico dell’assessorato ai Lavori pubblici, in meno di un mese, – ha spiegato il Comune di Cisterna – la ditta incaricata ha portato a termine l’intervento di riqualificazione con la completa sostituzione delle parti in travertino, il recupero dei mattoni originali e dei sampietrini. Dunque un restauro rispettoso del disegno architettonico originale ma che non solo restituisce un’opera di pubblica utilità alla cittadinanza ma la arricchisce di un importante significato sociale.

E’ stata avanzata dalla consigliere Fabiola Ferraiuolo, e unanimemente accolta, la proposta di dedicare la scalinata agli “angeli” vittime di femminicidio, di cui purtroppo Cisterna registra numerosi casi. In occasione dell’inaugurazione si terrà un’inedita performance scritta e interpretata dall’attrice e regista Giada Villanova dal titolo “La sposa – un tributo a Pippa Bacca”, con l’accompagnamento della violinista Sonia Nasso e diretta da Fabiola Ferraiuolo.

Un omaggio alla memoria della giovane Pippa Bacca, artista italiana stuprata e uccisa mentre cercava di raggiungere Gerusalemme viaggiando in autostop lungo i territori flagellati dalla guerra con indosso un vestito da sposa. Il viaggio era una performance dal titolo “Spose in tour” in cui l’abito nuziale e l’autostop erano veicoli di messaggi di pace e di fiducia verso il prossimo.

“Pippa è stata ammazzata lontana da casa mentre cercava di diffondere un messaggio di fiducia nel mondo – spiegano Ferraiuolo e Villanova -. Le donne a cui viene invece dedicata questa scala sono state uccise proprio a casa loro. Ma non fa differenza, la morte è morte. Il nostro intento attraverso questa piccola performance è di continuare in maniera metaforica il viaggio intrapreso da Pippa. Nonostante l’orrore a cui la nostra città è stata sottoposta negli ultimi anni, noi vogliamo avere ancora fiducia nel prossimo. “La sposa” ideata da Pippa Bacca non deve fermarsi, non deve smettere di viaggiare. E il suo viaggio per noi riparte proprio da qui. Da Cisterna. Da casa nostra”.

L’invito a partecipare alla manifestazione è rivolto a tutti i cittadini, associazioni, scuole, parrocchie, autorità civili, militari e religiose, inoltre le donne che volessero portare un contributo alla performance possono indossare il loro abito da sposa per celebrare insieme la vita”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login