Scoperto a Cori, dalla Polizia, un traffico illecito di import–export di auto. I corrieri erano di Aprilia e Cisterna.

Archivio Cronaca  

Pubblicato 08-11-2019 ore 13:39  Aggiornato: 15-11-2019 ore 13:35

Scoperto a Cori, dalla Polizia, un traffico illecito di import–export di auto. L’operazione è stata condotta dagli agenti del Commissariato di Cisterna, in sinergia con la Polizia Tedesca. Le indagini hanno consentito di recuperare una potente e nuovissima Golf Gti, parcheggiata nelle strade del centro di Cori, comune dove risultava essere stata localizzata l’auto sottratta ad un noleggiatore tedesco.

La Polizia ha anche bloccato il ricettatore: si tratta di un  30enne corese, di origini maghrebine, già noto alle forze di polizia. Secondo gli investigatori l’uomo era dedito all’acquisizione illecita di potenti auto che, debitamente “lavorate” e  clonate, – e dotate  di targhe documenti e segni matricolari contraffatti –  venivano poi immesse tramite i porti toscani, liguri e francesi nel mercato automobilistico del Nord Africa.  Tutto questo avveniva anche grazie ad una rete di “corrieri”, di Cisterna ed Aprilia, più volte sorpresi dalla Polizia italiana e francese, in procinto di imbarcare le auto, in particolare dai porti di Marsiglia e Livorno.

Gli agenti hanno proceduto al sequestro dell’auto, successivamente restituita ad un funzionario della società tedesca di noleggio giunto in Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login