Elezioni ad Aprilia, ecco i più votati e chi è rimasto deluso. Record per Roberto Boi

Archivio Politica  

Pubblicato 11-06-2018 ore 15:56  Aggiornato: 18-06-2018 ore 15:42

Elezioni Amministrative ad Aprilia: terminati gli scrutini, sono ora definitivi i dati sulle preferenze dei candidati al Consiglio Comunale. Il più votato in assoluto di questa tornata elettorale è l’ex consigliere Roberto Boi della Lega che ha ottenuto ben 626 voti. Sempre della Lega è la donna più votata: la candidata Francesca Renzi ha raccolto 429 preferenze. Sempre per quanto riguarda la coalizione del candidato sindaco del centrodestra, Domenico Vulcano, nella lista “Valore Comune”, il consigliere uscente Vincenzo La Pegna ottiene 435 voti. 317 preferenze vanno a Rita Zanchi della stessa lista. Male Mirko Marino, al centro di accese polemiche ad inizio di campagna elettorale, che raccoglie solo 32 voti. Raccoglie buoni consensi il commissario di Forza Italia, Fausto Lazzarini, con 323 preferenze. Lo segue il consigliere comunale uscente Carmelo Terzo con 308 voti. Prendono rispettivamente 211 e 176 voti gli ex consiglieri azzurri Gabbanella e Bafundi. Per la lista Aprilia in Prima Linea, in cima, ci sono Emanuele Campilongo (145 voti) e Sabrina Esposito Montefusco con 118 preferenze. I più votati per Fratelli d’Italia sono il coordinatore locale, Edoardo Baldo (con 234 voti) e l’ex consigliere Nello Romualdi con 143. Infine, nella lista collegata al candidato sindaco, ottengono più preferenze Matteo Grammatico (305), Giustino Izzo (274) e Francesca Matera (271). L’ex assessore Patricia Renzi ottiene solo 118 voti.

Andiamo a vedere i voti anche per i candidati della coalizione Aprilia Civica del sindaco uscente Antonio Terra: per L’Altra Faccia della Politica, bottino di voti (ben 411) per l’ex assessore Francesca Barbaliscia. Dopo di lei, Angelo Zanlucchi (280 voti) e Federico Cola (123 voti). In testa alla lista Aprilia Domani c’è l’ex presidente del Consiglio, Bruno Di Marcantonio, con 460 voti. L’ex assessore Spallacci si ferma a 202 e l’ex consigliere D’Alessandro a 105. Per Unione Civica, va bene Lanfranco Principi (con 453 voti); seguono Marco Moroni con 221 voti e Massimo Bortolameotti (209). L’ex assessore Eva Torselli si ferma a 129 preferenze. Non va benissimo la lista Rete dei Cittadini: la più votata è l’ex vicesindaco Alessandra Lombardi (242); dopo di lei, gli ex consiglieri Ornella Pistolesi e Daniele Casari, rispettivamente con 151 e 127 voti. Nella lista del sindaco Terra, più consensi per Omar Ruberti (359), per Giuseppe Petito (227) e Michela Biolcati (165). Infine, nella lista Forum per Aprilia 417 voti per Pasquale De Maio, 377 per l’ex assessore Vittorio Marchitti e 368 per Luana Caporaso.

A sorpresa, ad ottenere più preferenze all’interno della coalizione del candidato sindaco Giorgio Giusfredi, è il candidato più giovane di questa tornata elettorale: il 18enne Davide Zingaretti con 401 voti. Dopo di lui Alessandra Addesse con 187 voti. Non brilla il Pd: i più votati restano i consiglieri Vincenzo Giovannini (264) e Monica Tomassetti (254 voti). Il segretario comunale, Alessandro Mammucari, si ferma a 198 voti.

Al di sotto delle aspettative il risultato della coalizione di civiche della candidata Carmen Porcelli: ad emergere, Gaetano Foti con 150 voti e Sabrina Celli con 103, entrambi della lista Primavera Apriliana. Resteranno fuori dal Consiglio Comunale Potere al Popolo (i più votati sono Fabio Federici e Tonino Tatone (54 e 48 voti) e la Democrazia Cristiana; in questo caso il più votato è Monsuè Rullo con 53 voti.

TUTTE LE PREFERENZE PER OGNI CANDIDATO

preferenze definitive

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Letto 17930  volte

Notizie Correlate

You must be logged in to post a comment Login