Ipotesi bar e ristoranti aperti a pranzo per mense e per lavoratori con partita Iva: incontro in Prefettura a Latina.

Altre Notizie  

Pubblicato 23-01-2021 ore 09:36  Aggiornato: 25-01-2021 ore 16:00

Ipotesi ristoranti aperti a pranzo in provincia di Latina per mense e per lavoratori con partita Iva: un incontro si è tenuto l’altro ieri in Prefettura, convocato dal Prefetto Maurizio Falco, e al quale ha partecipato anche il Sindaco di Latina, Damiano Coletta, per affrontare il tema della possibile apertura di bar e ristoranti a pranzo, con servizio al tavolo riservato al rapporto di convenzioni mensa o alle sole persone titolari di partita Iva.

“Il passaggio del Lazio, e dunque anche di Latina, in zona arancione – ha commentato il Sindaco Coletta – è stato un ulteriore colpo per tutti quegli esercizi commerciali come bar, ristoranti e tavole calde che, già provati dall’emergenza Covid, si sono ritrovati a dover rinunciare al servizio al tavolo per la loro abituale clientela, limitando l’attività al servizio di asporto e di consegna a domicilio”. La possibilità, per i commercianti della ristorazione, di avviare una sorta di servizio mensa riservato a ditte e lavoratori con partita Iva attiva è ora al vaglio della Prefettura che è in attesa di risposte a livello ministeriale.

“Senza dubbio – ha aggiunto l’Assessora alle Attività Produttive del Comune di Latina, Simona Lepori – questo può essere un piccolo aiuto per tutte quelle attività particolarmente colpite da questa seconda ondata del virus. Naturalmente il servizio verrebbe messo in pratica nel rispetto di tutte le norme anti-Covid, quindi con contingentamento degli ingressi e con tavoli composti da massimo 4 persone. Sarebbe un modo per sostenere le attività in crisi – ha sottolineato – e allo stesso tempo per ridare ai ristoratori e a coloro che ne usufruiranno uno spiraglio di normalità”.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login