HomeArchivio SportCalcio di serie B: al “Francioni” si chiude 0-1 la gara tra...
spot_img

Calcio di serie B: al “Francioni” si chiude 0-1 la gara tra il Latina ed il Novara.

Articolo Pubblicato il :

Calcio di serie B: al “Francioni” si chiude 0-1 la gara tra il Latina ed il Novara. La partita, andata in scena ieri sera, è stata decisa da un un gol di Galabinov. Mister Vivarini in conferenza stampa ha commentato la sconfitta: “abbiamo lottato su ogni pallone – ha detto – non è stata una brutta partita per demerito nostro, ma perché il Novara non ha giocato, si è messa dietro ad aspettare. Ora – ha sottolineato Vivarini – ci vuole tanta carica nervosa per uscire da questa situazione”.

LA CRONACA DELLA PARTITA

Primo tempo – Parte meglio il Latina, pericoloso nella prima parte di gara con Bandinelli (sinistro bloccato da Da Costa), Buonaiuto e Mariga. Il Novara si vede al 12’ con Galabinov, fermato dal recupero di Dellafiore. Dopo l’avvio sprint, cala il ritmo della gara ma è sempre il Latina a tenere in mano le redini del match. Al 27’ i nerazzurri hanno la possibilità di portarsi in vantaggio, ma Buonaiuato manca la deviazione vincente ad un passo dalla linea di porta. Il Latina fa girare molto palla per stanare il Novara, gli azzurri si difendono bene concedendo pochissimo. Il primo tempo si chiude senza reti.

 

Secondo tempo – Anche la ripresa inizia con il Latina in avanti. Al 4’ nerazzurri di nuovo vicini al vantaggio: il sinistro a giro di Insigne si stampa sul palo con Da Costa ormai fuori causa. Lo stesso portiere ospite è bravo al 23’, quando si oppone da campione all’incornata di Brosco. Forcing finale del Latina che concede una ripartenza letale al Novara: al 42’ gli azzurri vanno a segno con Galabinov. Durante il recupero il Latina resta in inferiorità numerica: espulso Insigne per proteste. Dopo quattro minuti di recupero al Francioni termina con la vittoria del Novara.

 

 

“La squadra ha lottato fino alla fine, perso sull’unico tiro in porta del Novara”

In conferenza, nella sala stampa del Francioni, Vincenzo Vivarini ha commentato la sconfitta col Novara.

 

Il solito episodio che condiziona la gara, è stata una partita brutta decisa da due episodi?

 

“Non è stata una brutta partita per demerito nostro ma perché il Novara non ha giocato, si è messa dietro ad aspettare. Abbiamo provato a scardinare la loro fase difensiva, siamo riusciti a metterli in difficoltà ma non abbiamo fatto gol. Non era facile contro una difesa tutta schierata, con giocatori esperti. Chiaramente c’è stato un errore in occasione del loro gol e questo mi dispiace perché io le sconfitte non le digerisco mai. In tutti i modi abbiamo lottato su ogni pallone, ma non siamo riusciti a fare gol”

 

Ha cercato di cambiare la partita con un attaccante

“Per noi il pareggio stava stretto, anche per come stava andando la partita. Non riuscivamo a trovare tante soluzioni anche se ci stavamo provando, nella ripresa abbiamo osato di più. Il Novara non ha fatto nulla per vincere, si è ritrovata l’episodio giusto e ha vinto”

 

Garcia Tena era arrabbiato per i fischi, lei che ne pensa?

“La partita è stata brutta ma noi abbiamo dato tutto, siamo sempre ripartiti velocemente, abbiamo affrettato il gioco, lottato nei contrasti, sulle palle alte, ce l’abbiamo messa tutta ma è chiaro che quando si perde non si è mai contenti. In questo momento qua bisogna essere uniti perché dobbiamo fare un miracolo e ci deve assistere anche un po’più di fortuna”

 

Quanto manca per trovare gli assetti giusti in avanti?

“C’è da lavorare molto, i nuovi arrivati, Insigne, Buonaiuto e De Giorgio, si stanno impegnando, oggi hanno lottato molto ma la sincronia non c’è ancora. Noi dobbiamo aiutarci col gioco di squadra, a livello individuale facciamo più fatica. Dobbiamo spostare le difese avversarie, come abbiamo fatto in occasione del palo di Insigne. Ora ci vuole tanta carica nervosa per uscire da questa situazione”.

 

LATINA-NOVARA 0-1

Latina: Pinsoglio, Brosco, Dellafiore, Garcia Tena, Nica (29’ st Regolanti), Bandinelli (36’ st De Vitis), Mariga, Bruscagin, Buonaiuto (10 st De Giorgio), Corvia, Insigne. A disp.: Grandi, Rocca, Coppolaro, Maciucca, Negro, Rolando. All.: Vivarini

 

Novara: Da Costa, Troest, Lancini, Scognamiglio, Dickman, Cinelli (5’ st Orlandi), Casarini, Chiosa (12’ st Kupisz), Sansone, Macheda (36’ st Adorjan), Galabinov. A disp.: Montipò, Di Mariano, Malberti, Selasi, Koch, Lukanovic. All.: Boscaglia

 

Arbitro: Baroni di Firenze Assistenti: Disalvo di Barletta e Colarossi di Roma 2 Quarto uomo: Balice di Termoli

 

Marcatori: 42’ st Galabinov

 

Ammoniti: Troest, Bandinelli, Cinelli, Nica, Garcia Tena, Macheda, Kupisz, Galabinov

 

Espulsi: 47’ st Insigne per proteste

 

Spettatori paganti: 716 per un incasso di 10548 euro Abbonati: 1292 per un incasso quota rateo abbonati: 12306 euro.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE