Dramma a Colle Romito, ad Ardea: 34enne uccide a colpi di pistola due bambini ed un anziano, poi si barrica in casa e si toglie la vita.

Archivio Cronaca  

Pubblicato 13-06-2021 ore 12:55  Aggiornato: 20-06-2021 ore 12:52

Dramma a Colle Romito, ad Ardea: 34enne uccide a colpi di pistola due bambini ed un anziano, poi si barrica in casa e si toglie la vita. Il dramma si è consumato questa domenica mattina poco dopo le 11.00 in via degli Astri, una strada del Consorzio Colle Romito. Un uomo di 34 anni, già noto alle forze dell’ordine e con problemi psichici, è uscito in strada ed ha aperto il fuoco. Non è chiaro se poco prima ci fosse stata una discussione. Il primo a perdere la vita, un pensionato di 84 anni: non aveva alcun legame di parentela con le due piccolissime vittime e nemmeno con l’assassino. Nonostante i drammatici tentativi di rianimazione da parte dei sanitari, purtroppo, sono deceduti anche i due bambini, i fratellini David di 3 anni e Daniel di 8 anni, che stavano giocando in strada, vicino casa.

Sul posto sono immediatamente accorsi i Carabinieri della Compagnia di Pomezia, assieme ai colleghi delle stazioni di Ardea e della Compagnia di Anzio, ed hanno subito avviato le indagini. Il 34enne omicida, dopo essersi allontanato dal luogo della sparatoria, si è barricato armato all’interno del suo appartamento. L’abitazione è stata circondata dalle forze dell’ordine. Sul posto anche i Carabinieri del Gis, militari negoziatori, ed una squadra  dell’Api del comando provinciale di Roma. Imminente l’irruzione in casa. Nel frattempo, i residenti di Colle Romito sono stati invitati a non uscire di casa. Solo dopo circa due ore, le forze dell’ordine hanno fatto irruzione nell’abitazione, trovando il corpo senza vita dell’assassino. L’uomo si è suicidato; nessuna risposta, infatti, era arrivata agli innumerevoli tentativi di trattativa dei negozianti.

Tante questa mattina le chiamate arrivate al Numero di emergenza Nue 112 che ha attivato immediatamente i soccorsi. Non sono ancora chiari i contorni della vicenda. In soccorso – in via degli Astri – sono giunti due elicotteri, due ambulanze e un’automedica. A quanto pare i residenti avrebbero udito almeno 5 colpi di pistola.

Appresa la drammatica notizia, sul posto questa mattina si è portato anche il sindaco di Ardea, Mario Savarese. “Una persona instabile, che ha manifestato in precedenza dei comportamenti ostili, non si può certo dire che sia una persona normale. – ha commentato il sindaco Savarese, parlando del 34enne – Oggi ha messo in atto minacce a cui nessuno aveva dato credito e la reazione è stata sconsiderata e atroce. I motivi sono futili, non ce ne sono di altra natura, se non di litigi tra vicini. Dev’essere stata una questione di pochi minuti degenerata”.

“Quando abbiamo sentito l’esplosione pensavamo fosse un petardo esploso da qualche bambino. Poi ci siamo avvicinati alla zona e abbiamo scoperto che invece erano colpi di pistola. – racconta all’agenzia di stampa Ansa il presidente del consorzio Colle Romito, Romano Catino – Abbiamo subito chiamato le forze dell’ordine che sono arrivate molto presto. Poi ho mandato subito un messaggio nella chat del consorzio per invitare tutti a restare in casa. Per fortuna molti dei consorziati erano al mare. La famiglia dell’omicida – racconta Romano Catino – era conosciuta nel quartiere per episodi di molestie e degrado. Più volte sono stati segnalati alle forze dell’ordine. Basti pensare che una persona della nostra vigilanza interna ha il compito di tenere d’occhio quella villetta”.

“Ho ricevuto la telefonata che non avrei mai voluto avere, – scrive in una nota l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato –  il Direttore Sanitario dell’Ares 118 mi ha appena comunicato che i medici soccorritori hanno constatato il decesso per entrambi i bambini. Il primo a non farcela è stato il più piccolo, poi purtroppo è mancato anche il secondo bambino. Gli operatori intervenuti sul posto hanno impiegato tutti gli sforzi possibili per salvare le vittime con ripetuti tentativi di rianimazione, – aggiunge D’Amato – ma la situazione è apparsa fin da subito compromessa. Sono profondamente scosso per l’accaduto ed esprimo tutto il mio rammarico e le più sentite condoglianze ai familiari e all’intera comunità di Ardea che oggi vive un terribile lutto per questa tragedia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login