HomeArchivio CronacaControlli negli stabilimenti del litorale pontino sul rispetto dell’obbligo di apertura sino...
spot_img

Controlli negli stabilimenti del litorale pontino sul rispetto dell’obbligo di apertura sino al 15 Settembre: 4 strutture sanzionate.

Articolo Pubblicato il :

Controlli negli stabilimenti balneari e nei chioschi del litorale pontino sul rispetto dell’obbligo di apertura sino al 15 Settembre: 4 strutture, chiuse prima del tempo, sono state sanzionate dagli uomini del distaccamento di Latina/Rio Martino dalla Guardia Costiera di Terracina. I militari hanno sottoposto a pattugliamento l’intero litorale, attuando una verifica di tutte le strutture balneari presenti e riscontrando l’effettiva apertura al pubblico della quasi totalità. Solo 4 strutture, come detto, sono risultate chiuse all’atto del controllo. Nei confronti dei gestori è scattata una sanzione amministrativa.  

“Nel pomeriggio di mercoledì 14 settembre i militari della Sezione Distaccata della Guardia Costiera di Latina/Rio Martino – si legge nella nota stampa – hanno svolto una attività sul litorale del capoluogo finalizzata a verificare il rispetto dell’obbligo generale di apertura sino al 15 settembre imposto, a tutte le strutture balneari autorizzate, dall’art. 1 comma 2 dell’Ordinanza Comunale n. 56/2022, nonché ad accertare, in particolare, la regolare presenza del servizio di salvataggio, presidio di sicurezza di fondamentale importanza per la tutela della vita umana in mare anche nella fase finale della stagione.

I militari hanno sottoposto a pattugliamento l’intero litorale, attuando una verifica di tutte le strutture balneari presenti e riscontrando l’effettiva apertura al pubblico della quasi totalità delle stesse, con esercizio delle attività commerciale ed erogazione dei servizi connessi alla balneazione, tra i quali rientra quello di assistenza e salvataggio.

Soltanto quattro strutture sono risultate chiuse all’atto del controllo, e nei confronti delle stesse è stata elevata la prevista sanzione amministrativa.  

L’attività rientra nella più ampia cornice dell’operazione Mare Sicuro, che il Corpo delle Capitanerie di porto svolge nel periodo estivo con lo scopo principale di tutelare la sicurezza in mare e sulle spiagge”.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE