L’Asperger Film Festival fa tappa per la prima volta a Sabaudia

Spettacolo e Cultura  

Pubblicato 13-10-2021 ore 18:12  Aggiornato: 13-10-2021 ore 16:15

Asperger Film Festival, il festival internazionale di cinema ed arti visive curato da uno staff di persone autistiche, la cui IX edizione si terrà al Maxxi di Roma dal 19 al 21 Novembre prossimi, fa tappa per la prima volta a Sabaudia. Venerdì 15 Ottobre 2021, presso il Palazzo Angiolo Mazzoni, nell’ambito del progetto ASFF OnTheRoad Lazio finanziato dalla Regione Lazio, gli studenti dell’Istituto Omnicomprensivo Giulio Cesare di Sabaudia potranno assistere alla proiezione di THE SPECIALS, il film di Olivier Nakache e Eric Toledano, con Vincent Cassel. Dagli stessi autori di QUASI AMICI, e tratto da una storia vera, il film racconta la quotidianità di Malik e Bruno, una coppia di amici e colleghi, al lavoro per aiutare giovani in difficoltà, tra guida terapeutica, inserimento nel mondo del lavoro e assistenza pratica quotidiana per ragazzi autistici. Uno musulmano e l’altro ebreo, uno padre di famiglia e l’altro troppo preso dal lavoro per costruirsi una vita affettiva, Bruno e Malik passano le giornate a battere le strade di Parigi occupandosi di decine di ragazzi come Dylan, alla ricerca di un senso di responsabilità, Joseph, che insiste nel suonare l’allarme sulla metropolitana, e Valentin, costretto a indossare un casco da pugile per proteggersi dai suoi stessi raptus di violenza. La proiezione sarà introdotta dallo staff dell’Asperger Film Festival. L’iniziativa, curata dall’associazione Not Equal in collaborazione con LatinAutismo e il Comune di Sabaudia, con la partecipazione di Europictures, è sostenuta dalla Regione Lazio.

“Siamo ben felici di ospitare una tappa dell’Asperger Film Festival e di dare la possibilità agli studenti del nostro territorio di partecipare ad una manifestazione che ha il fine primario di sensibilizzare sui temi dell’autismo e in particolar modo di aumentarne la consapevolezza sociale. I problemi dello spettro autistico coinvolgono un numero importante di persone e proprio per questo non vanno evitati, bensì affrontati attraverso la conoscenza e la conseguente accettazione sociale, limitando l’impatto che la mancanza di comprensione ha sugli individui, sulle loro famiglie e sulla comunità in generale – commenta il sindaco di Sabaudia, Giada Gervasi – Vorrei ringraziare l’associazione Not Equal per aver scelto Sabaudia, LatinAutismo per il grande lavoro che svolge sul territorio dell’intera provincia pontina, gli studenti del Liceo “Rita Levi Montalcini” dell’Istituto Omnicomprensivo Giulio Cesare per aver risposto positivamente alla nostra chiamata e tutti coloro che a vario titolo hanno contribuito alla realizzazione dell’evento”.

La proiezione di inserisce nelle attività del protocollo di Intesa l’intesa siglato dall’Amministrazione comunale, dagli istituti scolastici “V.O. Cencelli” e “Giulio Cesare” e dalla Onlus LatinAutismo, al fine di promuovere ogni iniziativa, progettualità ed intervento atti a garantire a bambini, adolescenti e persone con disturbo dello spettro autistico di ogni grado, l’inclusione sociale e scolastica, una pari dignità sociale, il diritto all’autonomia e il diritto al lavoro.

AS FILM FESTIVAL IN SINTESI

AsFF è il primo festival cinematografico al mondo realizzato con la partecipazione attiva di persone che si riconoscono nella condizione autistica. Un festival uguale agli altri, però diverso. Uguale perché, pur promuovendo una corretta informazione sul tema, non è un festival sull’autismo, ma un vero festival internazionale di cinema ed arti visive; diverso perché, oltre a promuovere la cultura cinematografica, si serve del cinema come strumento di inclusione sociale e di promozione della cultura della neurodiversità. AsFF opera su più livelli: da una parte promuove la cultura cinematografica riservando particolare attenzione a quei filmmaker internazionali che intendono il cinema come mezzo per esplorare e raccontare il sociale, come sguardo personale sul mondo e sulla quotidianità. Dall’altra AsFF intende promuovere, o meglio contribuire a formare, una cultura dell’autismo, ovvero mostrare l’autismo in una luce nuova, non semplicemente in quanto handicap, ma come forza, come risorsa, come punto di vista diverso sulla realtà, secondo l’idea per cui “Il mondo ha bisogno di tutti i tipi di mente” (Temple Grandin). 

AS Film Festival OnTheRoad nasce nel 2014 per rendere accessibile l’archivio audiovisivo del festival ad un pubblico più ampio possibile e favorire l’incontro e la collaborazione attiva tra lo staff del festival ed altre realtà associative o instituzioni. E’ pensato come versione itinerante di AS Film Festival: anno per anno, raccoglie il meglio dell’edizione passata e si arricchisce di nuovi contenuti proposti dalle realtà locali che ospitano l’iniziativa. Ecco perchè AS Film Festival OnTheRoad non è solo proiezioni di cortometraggi sull’autismo, ma anche dibattiti, incontri, seminari nelle scuole, approfondimenti per insegnanti e operatori del terzo settore, reading letterari, performance teatrali.

CHI SIAMO

NOT EQUAL è un’associazione culturale fondata nel 2008 in seguito alla vittoria del bando nazionale “Giovani idee cambiano l’Italia” indetto dall’allora Ministero delle Politiche Giovanili, con il progetto del primo videogioco-simulatore al mondo di disabilità motoria. Dal 2008 organizza attività laboratoriali fondate sull’uso del cinema come strumento di educazione non formale, di aggregazione ed inclusione sociale per giovani nella condizione autistica. Il cineclub dei ragazzi (dal 2008), laboratorio teorico pratico che si serve del cinema come strumento di socializzazione ed inclusione per ragazzi nello spettro autistico, è stato inserito dall’ANG agenzia nazionale per i giovani, tra le Buone Prassi nell’ambito del programma comunitario youth in action 2007-2013. Dal 2013 NOT EQUAL organizza, in collaborazione con MAXXI,  As Film Festival, il primo festival internazionale del cortometraggio curato con la partecipazione attive di persone con sindrome di Asperger, per il quale ha ricevuto la medaglia del Presidente della Repubblica, l’alto patrocinio del Parlamento Europeo. Nel 2017 NOT EQUAL è tra i vincitori del bando Migrarti indetto dal MIbact, con la rassegna Cosi’ lontano cosi’ vicino, storie di migranti. Nel 2018 grazie alla vittoria del bando Cosa Vuoi Fare da Giovane, indetto dall’Agenzia Nazionale per i Giovani, l’associazione ha avviato a Roma, in via Tripolitania 57, T57, il primo Centro culturale autism-friendly. Nello stesso anno, con la vittoria del bando indetto dal Miur nell’ambito del Piano Nazionale Cinema nelle scuole con il progetto AS Film Festival School ha avviato un progetto di alfabetizzazione cinematografica con scuole medie e superiori della regione Lazio. Nel 2021 As Film Festival, alla sua nona edizione, vince per il 6°anno consecutivo il bando Cinepromozioni. Nello stesso anno l’associazione è tra i vincitori del bando Vitamina G, finanziato dalle Politiche Giovanili della Regione Lazio con il sostegno del Dipartimento per la Gioventù.

Latinautismo APS si è costituita nel 2017 ed è composta solo da familiari o care-giver di persone con diagnosi   di  autismo e/o DGS (Disturbo Generalizzato dello Sviluppo) nella provincia di Latina. Alfine di discutere di autismo, guadagnare maggiore consapevolezza e promuovere la formazione di genitori, insegnanti, figure sanitarie e forze dell’ordine si è impegnata per realizzare convegni, seminari e forum coinvolgendo l’Amministrazione locale e regionale e figure di alto livello scientifico.

  Il 25 maggio 2018, ha organizzato insieme al Comune di Latina il convegno “Forum Autismo” per aggiornare le famiglie sulle ultime ricerche mediche in merito alle relazioni tra Autismo e disturbi intestinali con l’intervento del Dott. Balzola, gastroenterologo dell’Asl di Torino e sulle risorse del territorio in termini di riabilitazione e inclusione sociale.

Dal 30 marzo al 18 maggio 2019 ha strutturato a Latina il seminario “Sportissimamente: Sport & Autismo” con l’Università La Sapienza Polo Pontino, l’Istituto Vaccari di Roma e numerosi terapisti esperti. Il seminario era rivolto agli istruttori sportivi e ha fornito diverse strategie e metodologie per rendere più accessibili i luoghi dello sport.

L’Associazione ha promosso concerti di beneficienza, presentazione di libri e film con la finalità di diffondere le conoscenze sul tema autismo e le buoni prassi per una fattiva inclusione. Il 6 dicembre 2019 Latinautismo ha contribuito alla promozione del Festival Pontino del Cortometraggio internazionale a Latina. Il corto “Delivery Boy”  è stato scelto dalla rassegna dei cortometraggi selezionati per AS FILM FESTIVAL.

18 dicembre 2019 ha partecipato alla proiezione del film ”Tutto il mio folle amore” di Salvatores presso il Cinema Oxer Latina insieme agli studenti di alcuni Istituti Superiori e alle dottoresse Antonella Cerquiglini e Marina Eianti del Centro Asl di Neuropsichiatria Infantile di Priverno. La presenza delle dottoresse esperte nelle neurodiversità è stata fondamentale per spiegare agli adolescenti  le tante caratteristiche dell’autismo.

Il 25 febbraio 2020 presso il Palazzo Comunale, LatinAutismo firma il primo patto di collaborazione complesso tra il Comune di Latina e altre associazioni per l’apertura di uno sportello informativo dove svolge attività di accoglienza, ascolto e informazione ogni giovedì dalle ore 9.30 alle ore 12.30 per  consulenza sul piano legislativo in materia scolastica, sanitaria, sociale, fiscale e valorizzando il ruolo altamente educativo ed insostituibile della famiglia.

Dal 25 agosto del 2021 Latinautismo è membro della Consulta della Salute mentale dell’ASL di Latina per promuovere iniziative che migliorino l’assistenza sanitaria.

Il 2 ottoobre 2021 ha organizzato insieme al Comando provinciale dei Carabinieri di Latina un corso informativo sul tema “ Autismo: strategia globale di intervento”.  – un focus informativo sull’autismo dedicato alle Forze dell’Ordine.  Il corso ha visto gli interventi della Dott.sa Eleonora Camillo Neuropsichiatra infantile, Dott.sa Marina Eianti Pedagogista, entrambe del Centro di Psichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza di Priverno – ASL Latina e dalla Dott.sa Sara Bassani Psicologa e Analista del comportamento BCBA (Board Certificated Behavior Analist)

Per informazioni:

www.latinautismo.it

info@latinautismo.it

Facebook: Latinautismo

© RIPRODUZIONE RISERVATA    

Condividi

You must be logged in to post a comment Login