HomeArchivio CronacaConcessioni demaniali a Terracina: anche l’eurodeputato di Fratelli d’Italia, l’ex sindaco Nicola...
spot_img

Concessioni demaniali a Terracina: anche l’eurodeputato di Fratelli d’Italia, l’ex sindaco Nicola Procaccini, coinvolto nell’indagine della Procura di Latina.

Articolo Pubblicato il :

Anche l’eurodeputato di Fratelli d’Italia, l’ex sindaco di Terracina Nicola Procaccini, coinvolto nell’indagine della Procura di Latina sulle presunte irregolarità nelle concessioni demaniali che questa mattina all’alba ha portato all’arresto dell’attuale sindaca di Terracina, Roberta Tintari, e di altre 5 persone, finite tutte ai domiciliari: si tratta dell’ex vice Sindaco Pierpaolo Marcuzzi (già raggiunto da una misura cautelare lo scorso mese di  gennaio), del presidente del Consiglio Comunale Gianni Percoco, dei funzionari Corrado Costantino e Alberto Leone e dell’imprenditore Giampiero La Rocca. I provvedimenti cautelare sono stati notificati dalla Guardia Costiera e dai Carabinieri della Compagnia di  Terracina. Nei confronti di altre 7 persone è scattato il divieto di dimora ed una misura interdittiva.

Cinquanta in tutto le persone finite nel registro degli indagati. Le indagini erano state avviate nell’agosto del 2019 ed ora hanno portato anche al sequestro preventivo di un camping, di un ristorante e di beni di un’associazione esistenti presso l’Arena del Molo.

Ai destinatari del provvedimento sono contestati, a vario titoli, i reati di “falso, turbata libertà negli appalti riguardanti l’affidamento in gestione di spiagge e servizi connessi alla balneazione, oltre a frodi, indebite percezioni di erogazioni pubbliche e rilevazioni del segreto d’ufficio”.

Alla sindaca Roberta Tintari, in particolare, vengono contestati i reati di turbata libertà degli incanti e falso in relazione alla gestione dell’arenile comunale.  

L’eurodeputato pontino Nicola Procaccini deve rispondere delle accuse di induzione indebita a dare o promettere utilità e turbata libertà degli incanti. Procaccini, lo ricordiamo, è stato sindaco di Terracina tra il 2011 e il 2015 e tra il 2016 e il 2019. Tra il 2006 ed il 2011, era stato anche portavoce della leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni.

“Non ho ancora avuto modo di verificare con attenzione cosa esattamente mi viene attribuito, vedremo le carte. – ha dichiarato Procaccini all’agenzia Agi – La cosa ovviamente non mi lascia indifferente, ma sono sereno e la affronterò come si affrontano tutte le cose della vita”.

spot_img
ARTICOLI CORRELATI

NOTIZIE PIù LETTE